Il tricolore nel bicchiere

Un’altra originale ricetta realizzata dalla brava Barbara Frigerio di BFDivertirsiaifornelli!

 

INGREDIENTI (PER 6 PERSONE):

250 gr di mozzarella di bufala
250 gr di Carpaccio Celtico Marco D’Oggiono Prosciutti
1 avocado
sale q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.
pepe q.b.
succo di metà lime q.b.
scorza di lime

 

PREPARAZIONE:

Tagliate in piccoli dadini la mozzarella di bufala, mettetela sulla carta assorbente per alimenti e riponetela in frigo per almeno una mezz’ora in una ciotola con coperchio.
Sminuzzate il carpaccio celtico e conditelo con un’emulsione di olio extravergine d’oliva, succo di lime, scorza di lime e fatelo riposare in frigo per mezz’ora, anch’esso in una ciotola.
Tagliate a dadini anche l’avocado e conditelo con olio, pepe e sale (io ho usato i fiocchi di sale di Cipro). Una piccola parte di avocado la passiamo nel frullatore ed emulsioniamo con olio, succo di lime, pepe e sale, che utilizzeremo per condire l’avocado a dadini.
Prendete dei bicchierini di vetro e aggiungere sul fondo un paio di cucchiaini di carpaccio celtico, formare poi uno strato con la di mozzarella di bufala e infine la dadolata di avocado che avete condito con l’emulsione fatta in precedenza. Riempite una sac a poche con l’emulsione di avocado e create una rosellina per decorare il bicchierino che terminate guarnendo con fiocchi di sale di cipro al carbone, pepe e scorza di lime .
Fate riposare in frigorifero fino al momento di servire.Immagine

Mortadella di Fegato in Gabbia

Ringraziamo la nostra amica e Food Blogger Barbara Frigerio di BFDivertirsiaifornelli per questa ricetta!

BF 4

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

Per la sfoglia:
– 150 gr di farina
– 2 uova
– 1/2 bicchiere di acqua
– sale q.b.

Per il ripieno:
– 150 gr di Mortadella di Fegato Marco d’Oggiono Prosciutti  MORT. FEGATO
cotta 3 ore in abbondante acqua a fuoco lento
– 250 gr di ricotta
– 150 gr di piselli
– 4 asparagi interi
– 50 gr di pasta di Lardo (Lardo Celtico Marco D’Oggiono Pr)
– sale q.b.

Per il condimento:
– 50 gr di burro
– 2 cucchiai di olio evo
– 30 gr di arachidi tostate
Spumosa: 50 gr piselli , 2 asparagi e 30 ml di panna fresca

 

PREPARAZIONE:

Con uova farina acqua e sale preparate la pasta fresca e tirate la sfoglia. Ricavatene dei dischi utilizzando un coppapasta di 8 cm di diametro e teneteli da parte in frigorifero.

Ripieno: la sera prima cuocete la mortadella di fegato per circa un’ora e mezza a fuoco lento in abbondante acqua . Lavate i piselli e gli asparagi; fateli saltare per circa 10/15 minuti in una padella dove avrete fatto imbiondire mezzo spicchio d’aglio con un filo d’olio, un pizzico di sale e di pepe ed 1 bicchiere d’acqua. Frullate i piselli e gli asparagi insieme al fondo di cottura, ( tenetene da parte  due o tre cucchiai) e poi versate il rimanente composto in una ciotola insieme alla ricotta ed amalgamate.

BF 3

Preparate la pasta di lardo tagliando finemente il lardo celtico Marco d’Oggiono, aggiungete del timo, una sbriciolata di focaccia genovese.

Sbriciolate la mortadella di fegato sminuzzandola e unite la crema di piselli, asparagi e ricotta, un cucchiaio di pasta di pasta lardo e amalgamate bene. Se notate che la consistenza non è abbastanza solida aggiungete del pan grattato.

Disponete su ciascun disco di pasta fresca un cucchiaio di ripieno, inumidite leggermente i bordi del disco con acqua e chiudete formando le mezzelune. Schiacciate i bordi con i rebbi di una forchetta per sigillare i bordi e per decorarli .

BF 1

Per la spumosa, che andrà a condire il piatto, unite la composta di piselli e asparagi che avete riservato, la panna fresca, e con il frullatore ad immersione rendete il tutto soffice.

BF 2

Fate cuocere le mezzelune ripiene in abbondante acqua salata.
Nel frattempo preparate il condimento, fate sciogliere in una padella un pezzetto di burro con un filo d’olio. A parte tritate grossolanamente le arachidi e in una padella già calda fatele tostare. Scolate le mezzelune quando salgono a galla, su ogni un piatto di portata mettete la crema spumosa  di piselli e adagiate 3/4 mezzelune, ricopritele con il burro fuso , le arachidi tostate ed  una quenelle di pasta di lardo e servite.