Chiedilo a Marco d’Oggiono: l’utilizzo dell’affettatrice

I consigli di Agnese per un utilizzo corretto dell’affettatrice domestica ma professionale, ideale per affettare salumi ma anche frutta, verdura..

Enjoy!

Chiedilo a Marco d’Oggiono: la manutenzione ordinaria dei coltelli

Come manutenere i coltelli della vostra cucina? Ve lo spiega Agnese in questo nuovo #vlog!

Se avete domande scrivete a comunicazioni@marcodoggiono.com

#food #tutorial #tips #video #blog #foodblog #foodblogger #charcuterie #italianfood #madeinitaly #consigli #oggiono #brianza #lombardia #chiediloamarcodoggiono #marcodoggiono #coltelli #knife #manutenzione #cucina #artigiano

Cappelletti di Paolo con Prosciutto Crudo

RICETTA DI PAOLO FERRETTI

INGREDIENTI PER 6 PERSONE (CIRCA)
Per la sfoglia:
300 gr. Farina (misto di 00 e grano duro)
3 Uova (a pasta gialla)

Per il ripieno:
350 gr. Culatello di maiale (lombo) macinato 2 volte
125 gr. Prosciutto crudo dolce Marco d’Oggiono stagionato
70 gr. Parmigiano-Reggiano
40 gr. Pan grattato
20 gr. Burro
1 Uovo
Sale e Pepe q.b.PB260045

PREPARAZIONE:

CAPPELLETTI
Amalgamare farina e uova, poi lasciar riposare in frigo per circa 1 ora. Stendere l’impasto con il mattarello, indi tagliare a quadrettini di circa 3 cm., mettere il ripieno a palline e chiudere: prima in triangolo, poi unire gli angoli più lontani e tutto è fatto. Per una buona riuscita è consigliabile degustare con brodo di cappone o gallina ed un pezzo di biancostato.PB280060PB280054

RIPIENO
In un tegame mettere il burro ed il macinato a fuoco basso per far perdere l’acqua (non deve rosolare). Quando il tutto è raffreddato, aggiungere l’uovo, il parmigiano, il pan grattato ed il prosciutto crudo tagliato a cubettini, salare, pepare e assaggiare. Lasciar riposare in frigo fino al giorno dopo.

PC010065

Tonnarelli con Collinetta

RICETTA DI ALESSANDRO RIZZITANO:

Gricia

 

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:
300 gr di tonnarelli freschi
Pecorino romano
Collinetta Marco d’Oggiono
Pepe Nero

PREPARAZIONE:

Tagliare a striscioline e poi a cubetti due fette di collinetta alte 5-6 mm. Farla rosolare in una padella antiaderente a fuoco medio/basso fino a che diventerà trasparente e inizierà a perdere il suo grasso e a diventare croccante.
Mettere a lessare i tonnarelli in abbondante acqua poco salata (non salare troppo l’acqua perché la collinetta e il pecorino sono piuttosto sapidi).
Scolare la pasta al dente nella padella in cui è stata fatta rosolare la collinetta, aggiungere il pecorino romano e far saltare nella padella calda ma a fuoco spento, aggiungendo la quantità d’acqua di pasta necessaria a formare una cremina piuttosto densa, terminando con una abbondante macinata di pepe nero.
Impiattare la pasta aggiungendo infine ancora abbondante pecorino romano grattugiato e guarnire con una cialda di pecorino.