BIGOLI IN CREMA DI PORRI, PANCETTA COTTA LA COLLINETTA & RIDUZIONE DI LAMPONI

Ingredienti per 2 persone

IMG_4004.JPG

  • 180 g di bigoli
  • 60 g di lamponi
  • 80 g di Grana Padano fresco
  • 60 g di Pancetta cotta LA COLLINETTA
  • brodo di verdura
  • un cucchiaio di aceto balsamico
  • un cucchiaino di zucchero di canna
  • extravergine
  • sale e pepe q.b.
  • un peperoncino fresco

Preparazione

Preparate la riduzione di lamponi: in un pentolino antiaderente cuocete a fiamma bassa i lamponi con il balsamico e lo zucchero per 2-3 minuti fino ad ottenere una salsa piuttosto densa. Tenete da parte.

In una padella insaporite i porri tagliati finemente con un cucchiaio di olio, sale, pepe e il peperoncino fresco spezzettato. Allungate con un cucchiaio di brodo di verdura e cuocete fino a fare ammorbidire il tutto.

Nel frattempo accendete l’acqua per i bigoli diluita con un mestolo di brodo e il sale.

In un recipiente grattugiate il Grana, e stemperate con qualche cucchiaio di cottura della pasta.

Buttate i bigoli in acqua bollente, nel frattempo unite la crema di Grana ai porri e mescolate.

Scolate i bigoli molto al dente, aggiungeteli ai porri e Grana, e finite la cottura in padella. Mantecate con un cucchiaio di extravergine.

Servite i bigoli con LA COLLINETTA , la riduzione di lamponi precedentemente filtrata e ancora un pizzico di pepe.

img_4129 copia

BUON APPETITO!

 

by @nordfoodovestest

GREEN & QUICK: BUONA ESTATE DA MARCO D’OGGIONO PROSCIUTTI!

SAREMO CHIUSI PER FERIE DAL 6 AL 19 AGOSTO 2018

Vi auguriamo una buona estate con una veloce e freschissima ricetta:

Millefoglie di Bresaola alla Menta

SNYP6976 LOGO

– Tagliate a fette e poi a striscioline la nostra Bresaola Dolce Chianina
– Conditela con 2 foglie di menta e Olio di Oliva
– Accompagnatela con un avocado schiacciato col succo di 1/2 lime
– Create una millefoglie con del Pane Carasau

Pasta con Dolce Tacchina, Zucca e Funghi

Grazie a Barbara Frigerio per questa ricetta con la nostra delicatissima Bresaola di Tacchino:

pasta-dolce-tacchina-zucca-e-funghi_bf

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
100 gr di Bresaola ‘La Dolce Tacchina’ di Marco d’Oggiono
400 gr di rigatoni
350 gr di funghi porcini
600 gr di polpa di zucca
100 ml. di latte
1/2 cipolla
1 pizzico di noce moscata
Olio evo qb.
sale e pepe qb.

PREPARAZIONE:
Tagliate la polpa della zucca a cubetti. Tenete da parte circa 20 cubetti che passerete nella miscela di farina da fritto per poi tuffarli nell’olio di girasole bollente fino a renderli ben croccanti da mettere come decoro su ogni piatto.
Pulite i funghi porcini freschi dai residui di terra con un canovaccio umido, eliminate le parti sciupate e passateli sotto l’acqua corrente per un minuto, senza lasciarli in ammollo. Tagliateli a fettine.
In una casseruola versate 2 cucchiai di olio e fate imbiondire la cipolla per 5 minuti a fuoco moderato; unite i cubetti di zucca, fate cuocere con un coperchio sulla pentola per circa 10 minuti, fino a quando la zucca diventerà tenera e cremosa, quindi frullatela con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema morbida, poi aggiungete i funghi affettati, il latte, regolate di sale e fate cuocere per altri 10 minuti.
In altra pentola mettete l’acqua per la pasta e portatela ad ebollizione. Aggiungete i rigatoni e fateli cuocere per 10 minuti. Quando la pasta sarà al dente, scolatela e fatela saltare con la crema di zucca e funghi.
Spolverate con un pizzico di pepe e noce moscata. Servite immediatamente dopo aver aggiunto i cubetti di zucca croccanti ed i fiammiferi di bresaola “La Dolce Tacchina” di Marco D’ Oggiono Prosciutti.

D’estate col melone…d’inverno col panettone!

Una nuova idea nata in occasione della festa di San Biagio (3 Febbraio), durante la quale si scongiurano malanni a gola e naso mangiando gli avanzi del panettone delle feste..

Enjoy!

panettone2

 

INGREDIENTI (per due sandwich)

– 2 fette di panettone (tagliato in orizzontale)
– 6 fette di Prosciutto Crudo dolce Marco d’Oggiono Prosciutti
– 100 g ricotta (o mascarpone, o altro formaggio spalmabile)

PREPARAZIONE:

Adagiate su ciascuna fetta di panettone (tagliata in orizzontale ed assottigliata con un mattarello) 3 fette di Prosciutto Crudo fino a foderarla completamente, e spalmate poi al centro una striscia di ricotta.
Con l’aiuto della pellicola per alimenti arrotolate la fetta di panettone su se stessa.
Tostatela in una padella antiaderente per qualche minuto rigirando il rotolo su tutti i lati.

Raviolo di sfoglia con lenticchie e cotechino Vaniglia

Un’altra preziosa ricetta di Barbara Frigerio di BFDivertirsiaifornelli!

“Non ho inventato nulla di nuovo , ho solo rivisitato la ricetta di La Cucina Italiana per le feste di inizio anno . Una nuova versione del cotechino e lenticchie per il pranzo del 1° gennaio o per le cene d’inverno.
Un entrèe sfiziosa , un antipasto , o come aperitivo per serate tra amici .

dsc00027

 

 

INGREDIENTI per 4 persone :
• pasta sfoglia stesa 250 gr
• vaniglia della Brianza Marco D’Oggiono Prosciutti lessato 170 grvaniglia-scritta-2
• lenticchie secche 80 gr
• sedano
• carota
• cipolla
• alloro
• concentrato di pomodoro
• semi di sesamo
• mostarda di fichi in crema
• sale

 

PREPARAZIONE:

Ammollate le lenticchie per almeno 4 ore, poi lessatele per circa 40 minuti (partite da acqua fredda) con mezzo gambo di sedano, mezza carota, mezza cipolla a pezzetti e una foglia di alloro. Aggiustate di sale verso fine cottura e aggiungete un cucchiaino di concentrato di pomodoro.

Spellate il Vaniglia della Brianza che avete lessato la sera prima come da istruzioni, tagliatelo a pezzetti e frullate la polpa.
Spegnete le lenticchie; se hanno acqua in eccesso, scolatele, in modo che siano ben asciutte, altrimenti rischiano di bagnare troppo la pasta.
Mescolate le lenticchie al cotechino tritato per il ripieno.

Tagliate la sfoglia in 4 larghe strisce; disponete il ripieno su 2 strisce (4 cucchiaiate ben distanziate su ciascuna), spennellate la sfoglia con olio e con un goccio d’acqua e sovrapponetevi le altre 2 strisce. Ritagliate 4 ravioli, rifilandoli ai bordi; schiacciate la pasta per chiuderli bene.
Spennellateli di olio e acqua , incideteli con tre tagli obliqui. Cospargeteli con semi di sesamo e infornateli a 190 °C per 10’ circa.

dsc00026

Servite i ravioli accompagnandoli con mostarda di fichi in crema.

Carpaccio di Bresaola Tacchina

Ricetta di Barbara Frigerio di BFDivertirsiaifornelli

 

INGREDIENTI (per 2 persone):

100 gr di Bresaola ‘La Dolce Tacchina’ di Marco d’Oggiono Prosciutti bresaola-tacchino-tagliata
100 g di funghi porcini
100 gr di grana padano a petali
1 pera Williams
20 pistacchi tostati, non salati
2 mazzetti circa di rucola
2 cucchiai di olio evo delicato
1 limone scorza e succo
pepe nero macinato al momento

 

 

PREPARAZIONE:

Per il Pesto di Rucola: mischiate in un robot da cucina 16 pistacchi, il succo di limone, le foglie di rucola, mezzo cucchiaio di sale e aggiungere l’olio extra vergine di oliva a filo. Una volta che la salsa avrà raggiunto una consistenza cremosa aggiungete la scorza di limone

Pulite i funghi eliminando la parte terrosa del gambo con le radichette, sciacquateli brevemente sotto acqua fresca corrente ed affettateli.

Lavate la pera e affettatela sottile quasi come un carpaccio

Adagiate la Bresaola “La Dolce Tacchina“ Marco d’Oggiono in un piatto di portata, mettete delle gocce di olio extravergine d’oliva, una pennellata centrale di pesto di rucola sulle fette di bresaola, i funghi porcini affettati, il carpaccio di pera, gocce di olio extravergine d’oliva, petali di parmigiano reggiano, una spolverata di pepe e di pistacchi precedentemente spezzettati.

e0195d44-bb28-4aad-b2dd-e5af905fd080

Schiacciata al finocchietto con crudo, pesche grigliate e caffè

Un gustoso suggerimento di Alessia Massari del blog Myiummy, per il nostro Prosciutto Crudo Dolce:

INGREDIENTI (per una teglia da 24 cm):

Per la schiacciata:
35 gr lievito madre rinfrescato.
100 gr. semola di grano duro
50 g farinadscn9562
1/2 cucchiaino malto
1 cucchiaino sale
2 cucchiaini semi di finocchio
1 cucchiaio olio extravergine di oliva
95 g circa acqua

Per il ripieno:
50 g Prosciutto crudo Marco d’Oggiono
Una pesca ben soda

Per la salsa al caffè:
100 ml acqua
1 cucchiaino caffè solubile
2 cucchiaini zucchero
1/2 cucchiaino maizena

PREPARAZIONE:

Per prima cosa, impastare la schiacciata: spezzettare il lievito in una ciotola, unire le farine e gli altri ingredienti e l’acqua a filo; lavorare fino ad ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. Farlo a palla e porlo a lievitare in un contenitore chiuso fino a che sia triplicato. A questo punto, riprendere l’impasto e stenderlo con le mani direttamente nella teglia unta di olio, coprirlo con pellicola e lasciarlo lievitare ancora un’oretta.

Passato questo tempo, portare il forno a ca. 200°; in una ciotolina emulsionare un cucchiaio di olio extravergine e uno di acqua e spargere l’emulsione sulla schiacciata, quindi infornarla e cuocerla per ca. 20 min.
Nel frattempo, affettare sottilmente le pesche e piastrarle in una padella rovente senza condimenti. Riservare.

Per la salsa al caffè, riunire in un pentolino caffè, zucchero e maizena e scioglierli perfettamente con una parte dell’aqua badando a non formare grumi. Aggiungere quindi il resto dell’acqua e cuocere finché la salsa sia densa e sciropposa.

Tagliare a spicchi la schiacciata e servirla tiepida guarnita con il prosciutto crudo, le pesche grigliate e qualche goccia di salsa al caffè.

Per qualche segreto in più e consiglio sulla preparazione visitate il blog di Alessia!

schiacciata al finocchietto