Chiedilo a Marco d’Oggiono: pulizia dell’affettatrice

Dopo aver imparato come usare l’affettatrice, è il momento di capire come pulirla in modo semplice ma efficace.

Ecco i consigli di Agnese!!

Chiedilo a Marco d’Oggiono: l’utilizzo dell’affettatrice

I consigli di Agnese per un utilizzo corretto dell’affettatrice domestica ma professionale, ideale per affettare salumi ma anche frutta, verdura..

Enjoy!

GREEN & QUICK: BUONA ESTATE DA MARCO D’OGGIONO PROSCIUTTI!

SAREMO CHIUSI PER FERIE DAL 6 AL 19 AGOSTO 2018

Vi auguriamo una buona estate con una veloce e freschissima ricetta:

Millefoglie di Bresaola alla Menta

SNYP6976 LOGO

– Tagliate a fette e poi a striscioline la nostra Bresaola Dolce Chianina
– Conditela con 2 foglie di menta e Olio di Oliva
– Accompagnatela con un avocado schiacciato col succo di 1/2 lime
– Create una millefoglie con del Pane Carasau

Chiedilo a Marco d’Oggiono: come conservare il Prosciutto Cotto

Uno dei dubbi più frequenti tra la nostra clientela: come conservare il Prosciutto Cotto per farlo durare il più possibile?

Niente paura, Agnese è qui per rispondere ai vostri quesiti!

Per ogni altro dubbio scrivete a comunicazioni@marcodoggiono.com

Chiedilo a Marco d’Oggiono: i tagli del Prosciutto Crudo

Inizia oggi una rubrica video creata per rispondere alle curiosità e alle domande più frequenti riguardanti il mondo dei salumi.

Con il primo vlog, Agnese vi spiegherà quali sono le pezzature ed i tagli che potete trovare al nostro spaccio aziendale.

A proposito..vi aspettiamo!!!

Se avete domande da porci scrivete a comunicazioni@marcodoggiono.com

Al prossimo VLOG!

#ChiediloaMarcod’Oggiono!

Sta per arrivare la rubrica #ChiediloaMarcodOggiono!
 
Avete domande o curiosità su come conservare i salumi, come fare la manutenzione degli strumenti da taglio, o più semplicemente su come abbinare i nostri prodotti?? SCRIVETECI!!
 
comunicazioni@marcodoggiono.com
 

Di nuovo a Golosaria!

Dopo una pausa di un paio d’anni, torniamo di nuovo con grande piacere alla fiera organizzata da Marco Gatti e Paolo Massobrio.

Golosaria ha avuto luogo da Sabato 11 a Lunedì 13 Novembre presso il MiCo di Milano.

Tanti i ricordi, gli incontri con amici speciali da tempo e le piacevolissime nuove conoscenze..

Tra questi, un bel video che racconta della fiera, realizzato da Marina Malvezzi per MangiareBene. Agnese in prima linea!

Ed ecco anche qualche foto dalla tre giorni dedicata all’artigianato:

Agnese insieme a Tano Simonato:

tano simonato

 

Agnese con Paolo Massobrio e i Signori Comi della Pasticceria Comi di Missaglia:

pasticceria comi

 

Agnese insieme a Marina Malvezzi e Alessandra Beretta:

CON marina malvezzi e alessandra beretta

 

Dionigi e Agnese con il Dott. Federico Francesco Ferrero:

IMG_9181

 

Insieme all’ideatore della fiera, Marco Gatti:

marco gatti

 

Agnese e Dionigi insieme al grandissimo Claudio Sadler e alla Signora Gerli:

Sadler 5

Whisky Gourmet Tour da Marco d’Oggiono

Nuovo appuntamento nel food lab di Via Lazzaretto ad Oggiono: Sabato 10 Giugno dalle ore 10 i nostri salumi accompagneranno un assaggio della selezione di Whisky proposta da
Whisky Club Italia


che nasce nel 2014 da un’idea di Claudio Riva, Davide Terziotti ed Andrea di Castri per coltivare e condividere la passione autentica per i Whisky e per la cultura della distillazione tradizionale. E’ il principale club italiano di Whisky con migliaia di soci ed una serie interminabile di eventi organizzati: degustazioni, corsi, cene, attività editoriali e gite in Scozia.

In collaborazione con il Whisky Club e con la partecipazione dello Chef Fabio Zanetello di Alice TV ed executive Chef di Teatrosette Lab, Marco d’Oggiono Prosciutti propone:

 

Vi aspettiamo!!!

Il Carpaccio Celtico alla prova…DEL CUOCO!

Altra giornata memorabile per noi, un nuovo motivo d’orgoglio: 7 MARZO 2017, il “paninaro” Daniele Reponi interpreta il nostro Carpaccio Celtico di Chianina in tre differenti e particolari modi.

Il primo, un panino, un’esperienza da veri gourmet:

 

Riscaldate il pane con la curcuma e farcitelo con Carpaccio Celtico e i carciofi appena saltati in padella. Aggiungete patè di olive di Gaeta e scorza di limone grattugiata, quindi olio extravergine di oliva.

 

Di seguito poi due idee per due piatti veloci e sfiziosi:

 

Servite il Carpaccio tagliato a fette con le fette di arancia pelate a vivo, mandorla salata a pezzetti, mirtilli, olio extravergine all’agrume…

 

 

Oppure ancora il Carpaccio accompagnato da peperone rosso grigliato e poi frullato, del croccante alla mandorla tritato e la fava di cacao.

Qui, dal minuto 31.20, la puntata de La Prova del Cuoco con la realizzazione delle ricette!

Raviolo di sfoglia con lenticchie e cotechino Vaniglia

Un’altra preziosa ricetta di Barbara Frigerio di BFDivertirsiaifornelli!

“Non ho inventato nulla di nuovo , ho solo rivisitato la ricetta di La Cucina Italiana per le feste di inizio anno . Una nuova versione del cotechino e lenticchie per il pranzo del 1° gennaio o per le cene d’inverno.
Un entrèe sfiziosa , un antipasto , o come aperitivo per serate tra amici .

dsc00027

 

 

INGREDIENTI per 4 persone :
• pasta sfoglia stesa 250 gr
• vaniglia della Brianza Marco D’Oggiono Prosciutti lessato 170 grvaniglia-scritta-2
• lenticchie secche 80 gr
• sedano
• carota
• cipolla
• alloro
• concentrato di pomodoro
• semi di sesamo
• mostarda di fichi in crema
• sale

 

PREPARAZIONE:

Ammollate le lenticchie per almeno 4 ore, poi lessatele per circa 40 minuti (partite da acqua fredda) con mezzo gambo di sedano, mezza carota, mezza cipolla a pezzetti e una foglia di alloro. Aggiustate di sale verso fine cottura e aggiungete un cucchiaino di concentrato di pomodoro.

Spellate il Vaniglia della Brianza che avete lessato la sera prima come da istruzioni, tagliatelo a pezzetti e frullate la polpa.
Spegnete le lenticchie; se hanno acqua in eccesso, scolatele, in modo che siano ben asciutte, altrimenti rischiano di bagnare troppo la pasta.
Mescolate le lenticchie al cotechino tritato per il ripieno.

Tagliate la sfoglia in 4 larghe strisce; disponete il ripieno su 2 strisce (4 cucchiaiate ben distanziate su ciascuna), spennellate la sfoglia con olio e con un goccio d’acqua e sovrapponetevi le altre 2 strisce. Ritagliate 4 ravioli, rifilandoli ai bordi; schiacciate la pasta per chiuderli bene.
Spennellateli di olio e acqua , incideteli con tre tagli obliqui. Cospargeteli con semi di sesamo e infornateli a 190 °C per 10’ circa.

dsc00026

Servite i ravioli accompagnandoli con mostarda di fichi in crema.